Salta al contenuto

Allerta caldo e disagio bioclimatico - Aggiornamenti

Indietro

Allerta caldo e disagio bioclimatico

L’allerta per temperature estreme è una previsione di caldo intenso che può avere effetti sul territorio e sulle persone, particolarmente  rilevanti per: anziani, bambini piccoli, persone affette da patologie respiratorie, cardiovascolari, psichiatriche o legate al sistema nervoso; può creare inoltre effetti negativi per coloro che vivono in situazioni abitative poco confortevoli o per lavoratori esposti a lungo a calore intenso.
Per la valutazione delle ondate di calore si usa  l’indice di Thom, che, combinando temperatura e umidità, definisce il livello di disagio bioclimatico.  
I bollettini di previsione del disagio bioclimatico vengono emessi quotidianamente, dal 15 maggio al 15 settembre, da Arpae Emilia-Romagna.
Particolare attenzione viene dedicata alle aree urbane, dove si formano le isole di calore.
Sulla base delle previsioni il sistema di allertamento regionale valuta l’emissione delle allerte per le temperature estreme.

 


 

In caso di allerta per temperature estreme è importante seguire alcuni consigli utili per proteggersi: Cosa fare in caso di ondate di calore


Vai al comune

Nessuna allerta
Allerta gialla
Allerta arancione
Allerta rossa
Precipitazioni (mm/ora)
Legenda con corrispondenza tra colori e valori delle precipitazioni
Vento (m/s)
Legenda con corrispondenza tra colori e velocità del vento
Temperature (C°)
Legenda con corrispondenza tra colori e temperature
Umidità (%)
Legenda con corrispondenza tra colori e percentuale di umidità
Pioggia
A tratti Debole Media Forte Intensa
Liv. idrometrico
Inf. soglia 1 Sup. soglia 1 Sup. soglia 2 Sup. soglia 3