Salta al contenuto

Report dell’evento meteorologico del 21 ottobre 2018 - Aggiornamenti

Indietro

Report dell’evento meteorologico del 21 ottobre 2018

Dal pomeriggio del 21 ottobre e per tutta la giornata, il settore centro-orientale della regione Emilia-Romagna è stato interessato da un'intensa instabilità atmosferica, accompagnata da venti di Bora, che ha generato copiose precipitazioni e forti raffiche di vento causando la caduta di rami e alberi. Il nucleo depressionario responsabile degli eventi, posto a nord-est rispetto alla nostra penisola, nonché i flussi prevalentemente settentrionali che questo ha generato sulla nostra regione, hanno cominciato a rinforzare durante la mattina del giorno 21, causando una ventilazione che, unitamente alla suddetta instabilità atmosferica, ha caratterizzato i fenomeni che hanno interessato la nostra regione.

 

Mappe di riflettività del composito radar del 21/10/2018 alle 17:40 (a sinistra) ed alle 18:05 (a destra)

 

Le prime precipitazioni hanno fatto il loro ingresso nel primo pomeriggio sulla provincia di Ravenna, organizzandosi in seguito con altri sistemi che si sono manifestati nella provincia di Ferrara, disponendosi poi lungo una linea che ha attraversato il settore orientale della regione. L'intenso nucleo tra le province di Ravenna e Ferrara si è attenuato rapidamente, mentre da nord-est entrava un’ulteriore struttura che si è saldata a quelle già presenti sulla regione, attraversando le province di Forlì-Cesena e Rimini. Precipitazioni intense nel pomeriggio anche sulla provincia di Bologna e sull’Appennino bolognese, mentre altri sistemi attraversavano la parte orientale della regione uscendone nella serata.

 

Cumulate orarie stimate dal composito radar del 21/10/2018 alle 16:00 (a sinistra) e alle 18:00

 

Durante tutto l’evento, i valori massimi delle cumulate orarie di precipitazione si sono attestati al di sotto dei 25 mm. La stazione di Rimini Ausa (RN) nell’ora tra le 15:45 e le 16:45 ha fatto registrare un totale di 24 mm; consistenti eventi grandinigeni associati al passaggio dei fenomeni temporaleschi tra Pieve di Cento e Bazzano.

Ma il fenomeno che ha avuto più ricaduta sul territorio è stato quello delle forti raffiche di vento, che ha fatto registrare danni a Bologna, con rami caduti ed alberi abbattuti, oltre a ritardi nei voli all’aeroporto Marconi, ma anche in provincia di Modena, sul litorale da Cattolica a Bellaria, in provincia di Cesena e sul litorale cesenate da Cesenatico e Savignano.

 

Alberi caduti a Cesenatico (foto: www.CesenaToday.it)

 

Informazioni più dettagliate sui dati meteorologici dell'evento e sui principali effetti sul territorio sono disponibili nel  Rapporto dell'evento meteorologico del 21 ottobre 2018

 
 


 


Vai al comune

Nessuna allerta
Allerta gialla
Allerta arancione
Allerta rossa
Precipitazioni (mm/ora)
Legenda con corrispondenza tra colori e valori delle precipitazioni
Vento (m/s)
Legenda con corrispondenza tra colori e velocità del vento
Temperature (C°)
Legenda con corrispondenza tra colori e temperature
Umidità (%)
Legenda con corrispondenza tra colori e percentuale di umidità
Pressione (hPa)
Legenda pressione
Pioggia
A tratti Debole Media Forte Intensa
Liv. idrometrico
Inf. soglia 1 Sup. soglia 1 Sup. soglia 2 Sup. soglia 3